La Chicchetta - 112

giovedì 2 aprile 2009

Silvio ora punta ai superpoteri stile supereroe



Al nostro Presidente del Consiglio non bastano i poteri. Lo ha detto al congresso del suo partito nuovo. Bisogna cominciare a chiedersi quando potrà ritenere che siano sufficienti. Capite che quando a uno non basta essere il più ricco, quello che ha più tv, e già che c’è essere Presidente del Consiglio, forse quando parla di nuovi poteri pensa a cose più ultraterrene. Io ipotizzo che cominci a pesargli l’assenza della capacità di volare, di vedere attraverso i muri, sollevare locomotive, lanciare ragnatele per saltare da un grattacielo all’altro, rendersi invisibile, generare un campo di forza protettivo, allungare il suo corpo modificandolo come una cingomma. Magari soffre anche del non potersi trasformare in un essere fiammeggiante e del non poter diventare verde, enorme e fortissimo. Inoltre credo senta la mancanza di un ipersensibile senso radar. Insomma, credo che ambisca ai superpoteri combinati di Superman, Spiderman, dei Fantastici Quattro, dell’Incredibile Hulk e Daredevil. Lui dice che per avere abbastanza poteri deve cambiare la Costituzione. Immagino si riferisca alla sua costituzione fisica. Bene, fortunatamente da lunghe e appassionate letture di fumetti sappiamo che può farlo: deve solo farsi mordere da un ragno radioattivo, esporsi ai raggi cosmici e ai raggi gamma di un esperimento atomico nel deserto. Oltre, naturalmente, a nascere sul pianeta Krypton.
By Angelo Stelitano


.


.
Visita il sito: http://www.sesante.it/
.


.



.