IMPORTANTISSIME NOVITA' DA PALAZZO CHIGI

mercoledì 1 aprile 2009


Consiglio dei ministri n.43 del 01/04/2009


La Presidenza del Consiglio dei Ministri comunica:
il Consiglio dei Ministri si è riunito questa mattina, alle ore 6,45 a Palazzo Chigi, sotto la presidenza del Presidente, Silvio Berlusconi.
Segretario, il Sottosegretario di Stato alla Presidenza, Gianni Letta.
Presenti Raffaele Bonanni (CISL) e Luigi Angeletti (UIL).
Il Consiglio ha approvato i seguenti provvedimenti:
su proposta del Presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, e dei Ministri della Funzione Pubblica, Renato Brunetta detto er nano, dell'Economia e delle Finanze, Giulio Tremonti detto financial creative:

- per i dipendenti ministeriali immediata restituzione del FUA (Fondo Unico di Amministrazione) con ulteriore adeguamento pari a €. 300,00 mensili a decorrere dal 1 Gennaio 2009 e le conseguenti scuse da parte del Ministro competente;
- per i dipendenti degli enti pubblici non economici (INPS, INPDAP, INAIL, ecc.) soppressione totale del art. 67 comma 2 - Legge 133/2008 e restituzione delle relative somme ai fondi di contrattazione integrativa con ulteriore adeguamento di €. 5.000,00 pro-capite a titolo di risarcimento per le lotte sostenute dai dipendenti e le scuse da parte del Ministro competente;
- per tutti i dipendenti della pubblica amministrazione erogazione immediata della somma di €. 150,00 pro-capite mensile a titolo rinnovo contrattuale biennio 2008/2009; soppressione dell'art. 71 Legge 133/08 (malattia del dipendente);
- abrogazione immediata di tutte le norme, decreti leggi, circolari, offensive nei confronti dei dipendenti e le scuse pubbliche di er nano Brunetta.

In chiusura il Consiglio dei Ministri ha deliberato, con atto unilaterale, un provvedimento unico il quale stabilisce che nella giornata del 1° Aprile è consentito credere alle favole e ringraziare il buon Silvio, er nano Renatino e il creativo Giulio per averci proprinato questo ignobile e squallido scherzo.
VA A LAURA', TERU'!!!



By Angelo Stelitano


.


.
Visita il sito: http://www.sesante.it/
.


.



.