La Chicchetta - 45

giovedì 27 novembre 2008


Caro Cavaliere le propongo uno scambio


Ho una proposta per il Premier, che si è dichiarato favorevole a costituire le classi separate per i bambini non abbastanza italiani. Quelle classi in cui si dovrebbe insegnare l’italiano e la legalità. Tenendo ben separati i bambini, non sia mai che l’italiano lo imparino anche dai compagni, e il rispetto della legalità lo imparino tutti i bambini, indipendentemente dalla percentuale di italianità, magari a partire da cose fondamentali. Tipo che tutti hanno uguali diritti. Quelle classi, se saranno realizzate, ci faranno vergognare per decenni. Saranno ricordate come una ferita dai bambini che si dice di voler aiutare e come una vergogna dai bambini che andranno nelle classi normali. Le discriminazioni feriscono, signor Presidente, da tutte e due le parti della barricata. Tirano fuori il peggio da tutti. Scavano fossati che anche quando saranno colmati resteranno dolenti come cicatrici. Per questo ho una proposta signor Presidente. Facciamo uno scambio. Si opponga con tutte le sue forze all’istituzione di queste classi discriminatorie. E noi le diamo ufficialmente il permesso di giocare a nascondino con gli altri presidenti durante gli incontri ufficiali. Perfino a moscacieca. La autorizziamo pure a tirare palline di carta con la penna Bic durante il G8.


Possiamo reggere alla vergogna di certe cose. Ma la vergogna di certe altre, ci pensi, sarebbe incancellabile.


Fonte: il Brescia

----------------------------------------------------------------------
Pensieri in Libertà
----------------------------------------------------------------------



SIAMO MESSI CON LE BOLLETTE CARO ANGELO...NOI LAVORIAMO E CERCHIAMO DI TENERE ALTA L'IDEA DI SINISTRA E QUELL'IMBECILLE DI BERTINOTTI DICHIARA ALLE TV CHE VLADIMIRO GUADAGNO DETTO LUXURIA E' LA NUOVA SINISTRA....CHE FINE!!!!!


Dopo il congresso dei DS sono andato coi Compagni della SD di Roma, ero coordinatore del 6 municipio di Roma.
Abbiamo aperto una sezione titolata a Berlinguer con la Compagna D'Antona, ed io ho messo sulla parete il Poster di Enrico...
Mi mancano quegli uomini...a diverse iniziative a cui ho partecipato anche come responsabile SD ho notato la differenza abissale che passa tra Pietro Ingrao, ricordo di una sera bellissima, ed i vari rimasugli tornati a galla con la risacca...gli altri li ho conosciuti negli anni dell'impegno forte...Pajetta che scuoteva la testa alla prima festa del PDS dicendo a noi giovani iscritti...è finito tutto...per questo a Settembre scorso ho scritto una lettera alla Sinistra Romana contestando Occhetto che aveva organizzato seminari sulla crisi della Sinistra!!!
Proprio lui che ha violentato e ammazzato l'unica certezza che poteva fermare le infamità che stiamo vivendo sulla pelle.
Ora ci è rimasto, anzi gli è rimasto, solo di gioire per la macchietta Vladimiro Guadagno...in attesa della distruzione alle europee...

Stefano Abei


.


.
Visita il sito: http://www.sesante.it/
.


.



.