La Chicchetta - 17

giovedì 16 ottobre 2008

Istituzione dell'Ordine di San Tommaso Moro

DISEGNO DI LEGGE n° 3502
d’iniziativa del senatore COSIMO IZZO (FI)

ORA ET LABORA (prega e lavora)

"Il mondo del lavoro pubblico non gode, purtroppo, di un’adeguata considerazione nell’opinione pubblica e, più in generale, nel «comune sentire» dei cittadini. Tale livello, non elevato, di considerazione è frutto, in molti casi, di un livello qualitativo dei servizi pubblici non ancora ottimale ma, in molte altre circostanze, soffre di luoghi comuni e di pregiudizi non adeguatamente giustificati. Riteniamo necessario, perciò, dare un contributo fattivo ed efficace per la giusta valorizzazione del ruolo dei servitori della repubblica e del «silenzio» lavoro quotidiano che la maggior parte dei dirigenti, funzionari e dipendenti delle amministrazioni pubbliche svolgono con grande professionalità e spirito di servizio nei confronti dei cittadini. Si propone, pertanto, di istituire l’Ordine di San Tommaso Moro, quale nuova onorificenza della Repubblica italiana, distinta in quattro classi, con lo scopo di onorare l’impegno e la dedizione dimostrata dai lavoratori pubblici nell’espletamente del servizio. L’Ordine di San Tommaso Moro concede onorificenze suddivise nelle seguenti quattro classi: a) cavaliere; b) ufficiale; c) commendatore; d) grande ufficiale".
(stralcio relazione Commissione Affari Costituzionali di Palazzo Madama)

Lo Stato misericordioso ti premierà nel nome di Tommaso Moro, il santo protettore di governanti e politici.
Una Spilletta al posto degli aumenti stipendiali. Grazie!!!
By Angelo Stelitano


.


.
Visita il sito: http://www.sesante.it/
.


.



.