La Chicchetta - 10

giovedì 16 ottobre 2008


Pubblico impiego, si va verso lo sciopero


I sindacati bollano come negativa la riunione con l'Aran per il rinnovo contrattuale e annunciano «ulteriori iniziative di lotta». Cgil, Cisl e Uil di categoria chiedono anche un incontro urgente al Governo. La battaglia - spiegano i sindacati - sarà «dura e lunga e potrebbe concretizzarsi in più iniziative di protesta, non escludendo lo sciopero generale della categoria». Se si decidesse «non mi sorprenderei», dice il segretario generale della Cgil Guglielmo Epifani. «Se si tolgono i soldi ai lavoratori pubblici, se non si ricontratta e se si pensa che il settore sia solo una palla al piede è chiaro che alla lunga si strappa il rapporto con il governo», ha sottolineato Epifani, aggiungendo di sperare che «unitariamente i settori pubblici lavorino ad iniziative per affermare i diritti contrattuali. Tanto più in giorni come questi in cui si torna a parlare del ruolo dello Stato e quindi anche dei lavoratori pubblici e della loro qualità».
Aggiunge Podda della Fp-Cgil: «Il tempo sta per scadere e in assenza di risposte del Governo sarà inevitabile lo sciopero». La Cgil rimprovera all'esecutivo una scarsa attenzione al problema: «È in corso da giugno una lunga e faticosa mobilitazione, alla quale il Governo è rimasto sordo» conclude Podda.

MEGLIO TARDI CHE MAI!

By Angelo Stelitano



.


.
Visita il sito: http://www.sesante.it/
.


.



.