La Chicchetta - 82

lunedì 16 febbraio 2009

Accadde Oggi
------------------
16 Febbraio 1915
L'Italia si prepara a entrare in guerra

Il Generale Ricciotti Garibaldi si reca in visita a Londra, allo scopo di appianare le difficoltà esistenti e preparare l'intesa per l'ingresso dell'Italia nella Prima Guerra Mondiale.
-------------------------------------------------------------------


Se 35 mila euro al mese vi sembrano pochi

È cosa risaputa che gli europarlamentari italiani siano i più pagati d'Europa. Un calcolo preciso delle voci in busta paga rende la sproporzione ancora più evidente. Ogni mese di indennità gli italiani incassano 11.703,64 euro. Gli austriaci, secondi in classifica, dal 1 luglio del 2008 arrivano a 8.160 euro, poco più dei tedeschi (7.339), dei francesi (6.952) e degli olandesi, fermi a 6.949 euro mensili. Gli spagnoli da marzo scorso pigliano 3.126 euro, quattro volte meno degli italiani.
Persino i sei deputati del ricco Lussemburgo, pur lavorando il doppio, prendono la metà dello stipendio riservato ai nostri eletti. In fondo alla classifica si piazzano i nuovi entrati bulgari, che in busta paga si ritrovano appena 900 euro. L'indennità è solo una delle tante entrate. Oltre agli 11.703 euro i nostri hanno diritto a 4.052 euro mensili per le 'indennità di spese generali': soldi che servono a coprire le uscite effettuate in Italia per l'ufficio, i viaggi, il telefonino, computer, francobolli e altro. Una voce che, in caso in un anno il deputato faccia più del 50 per cento di assenze in plenaria, viene ridotta della metà. A meno che, come a scuola, non possa "giustificare le proprie assenze".
Gli spostamenti da e verso Strasburgo e Bruxelles vengono rimborsati con un'indennità forfettaria. Per incassarla non c'è bisogno nemmeno della ricevuta: per l'aereo basta presentare la carta d'imbarco. In più, quando si parte in veste di relatori o per conferenze, si ha diritto a 'un'indennità di viaggio annuale' da "massimo 4 mila euro". Ogni deputato riceve inoltre 287 euro al giorno per vitto e alloggio: la somma viene versata solo se l'europarlamentare firma il registro delle presenze e, in media, sono altri 1.435 euro al mese.
Infine il Parlamento rimborsa i collaboratori personali "selezionati a discrezione dei deputati" per un importo massimo di 16.914 euro mensili. Non male: a conti fatti, il budget mensile dei 78 parlamentari italiani supera i 35 mila euro al mese.

Dalla prossima legislatura, però, i nostri dovranno stringere la cinghia: tutti gli eurodeputati avranno uno stipendio identico di 7 mila euro, e il loro budget scenderà ad appena 30 mila euro al mese.



By Angelo Stelitano


.


.
Visita il sito: http://www.sesante.it/
.


.



.