La Chicchetta - 48

martedì 2 dicembre 2008

L'Italia tra ambrogini, Luxurie e conversioni
Per Biagi niente Ambrogino, la Chiesa svela l'ultimo ripensamento di Gramsci, il Prc celebra la sua "isolana".


News dall’Italia. A Milano niente Ambrogino d’Oro per Biagi. Gli intitoliamo una via, tanto per rimediare? Il sindaco avrebbe così risposto: «Lasciamo che queste divergenze si sedimentino. La memoria va onorata anche con la pacificazione». Né Ambrogino, né via. Prima ci si pacifichi, perbacco! Pierluigi Battista trova sul Corriere le parole per definire questa scelta: accanimento, risentimento, militarizzazione, puntiglio, acrimonia. Dimentica la categoria della stupidità, che non è mai pacificata e fieramente guerreggia contro un defunto.
Sempre a Milano, niente cittadinanza onoraria per Saviano. La fregatura non è per Saviano, ma per Milano, che perde l’occasione di dare un segnale di contrasto alle mafie, quando si avvia il mega affare del cemento dell’Expo.
Rivelazioni del pro-penitenziere emerito della Santa Sede: Gramsci convertito in punto di morte. Nessun elemento di prova. L’interessato d’altra parte ha qualche difficoltà a smentire. 71 anni dopo, diconsi 71, si rivela urbi et orbi un evento forse mai avvenuto, comunque indimostrabile e per di più legato alla più profonda intimità, e cioè il pensiero di un moribondo.
Coincidenza: pochi giorni fa il tribunale amministrativo di Valladolid, in Spagna, ha ordinato la rimozione del crocifisso dalle aule di una scuola pubblica. Qui si dimentica la laicità? In compenso apprendiamo dell’esistenza di un pro-penitenziere emerito.
Il quotidiano Liberazione inneggia alla vincitrice dell’ “Isola dei famosi”, e scrive: “Vladimir come Obama? È un po’ esagerato, ma fatecelo dire”. E ditecelo. Ma siamo sicuri che precari e operai di terzo livello discutano del culto per Luxuria o dell’apologia di Vespa? Si badi: il problema non è Luxuria, liberissima di insularsi vittoriosamente. Il problema è una cultura che sta smarrendo il senso della realtà, confondendola col ciarpame mediatico. Si transita: da Luxemburg (Rosa) a Luxuria (Vladimir).
Anticipazioni sulle prossime news: Riina si candida alle europee, Saviano arrestato perché disegnava graffiti sui muri di Palazzo Marino, santificata Nilde Iotti, Obama da Luxuria per un corso di pr, Cassano chiamato da Lippi in Nazionale. A quest’ultima non ci credete, eh?

Meglio tornare a ragionare sulla crisi, su come arrivare a fine mese, sui provvedimenti del governo e sullo sciopero del 12 Dicembre. Ma finalmente sobri.

Fonte: Il Brescia


.


.
Visita il sito: http://www.sesante.it/
.


.



.