La Chicchetta - 218

lunedì 11 gennaio 2010

La Russia ci costa 360 milioni di euro all’anno.


Non tutti sanno che dal 2003 e per dieci anni l’Italia si èimpegnata a pagare 360 milioni di euro l’anno per un piano di bonifica dei sottomarini nucleari sovietici. Una pietanza offerta a Putin sul piatto d’argento direttamente dal nostro presidente Berlusconi. 3 miliardi e 600 milioni di euro che, dalle tasche dei contribuenti italiani, finiscono direttamente nel baule dei tesori dello stato russo. Dal 2003 e per dieci anni questo è l’ammontare del costo che gli italiani pagano per il disarmo dell’ex Unione Sovietica. E nel frattempo, se da un canto il nostro paese ha una economia che arranca e stenta ad uscire dalla crisi, dall’altro canto le industrie statali moscovite alimentano investimenti in tutto il mondo e riempiono di ville e di oro i nuovi piccoli Zar borghesi della steppa. Alla faccia dei tanti e poveri cittadini russi. Dal 2003, grazie all’allora (e all’attuale) Presidente del Consiglio Berlusconi, l’Italia e gli italiani devono pagare una tassa pari a 18 euro a famiglia ogni anno, per aiutare il piccolo e povero stato russo che ha tanto bisogno del nostro amore, a disarmarsi da bombe ed armamenti nucleari, oltreché da scorie radioattive delle centrali elettriche. Qualcuno direbbe che diciotto euro a famiglia in un anno sono poca cosa... ma si moltiplichi la cifra per 20 milioni di famiglie, e si moltiplichi il totale per dieci anni. Certamente in Italia, con 3 miliardi e 600 milioni di euro (quasi settemila miliardi di lire) si sarebbe potuto fare molto, invece che buttarli così in faccende che non ci riguardano. Si sarebbero potuti sistemare gli ospedali, in molti casi fatiscenti; si sarebbero potute ammodernare strade e ferrovie; si sarebbe potuto fare molto per il nostro paese. Scajola qualche tempo fa ha firmato il contratto per la costruzione da parte di Fincantieri Liguria di una nave atta a trasportare combustibile nucleare, dal costo di 70 milioni di euro, che verrà regalata all’ex stato sovietico.
Tanto, come amiamo dire noi italiani, paga “pantalone”...


By Angelo Stelitano


.


.
Visita il sito: http://www.sesante.it/
.


.



.